Workshop
Lezioni Rossi-Doria
Scuole
GDS17
Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Presentazione del libro:
Mezzogiorno d’Europa. Lettere, appunti e discorsi. 1945-1987.
di Manlio Rossi-Doria
introduzione di Umberto Gentiloni Silveri

a cura di Emanuele Bernardi
Donzelli Editore, 2014

Intervengono:
Leandra D’Antone, Sapienza Università di Roma
Fabrizio De Filippis, Università Roma Tre
Francesco Erbani, La Repubblica
Guido Fabiani, Centro Manlio Rossi-Doria
Sandro Rogari, Università di Firenze

Coordina:
Anna Carbone, Università della Tuscia

INVITO

Per gli uomini è d’obbligo l’uso di giacca e cravatta

Il Centro Rossi-Doria è impegnato in un lavoro di scavo dell’archivio di Manlio Rossi-Doria che resta in buona parte ancora inesplorato.

In queste pagine, che per la prima volta svelano l’intenso carteggio da lui intrattenuto, tra il 1945 e la metà degli anni ottanta, con esponenti del mondo della cultura, della politica meridionalistica, del movimento federalista e delle istituzioni europee (Altiero Spinelli, Antonio Giolitti ecc.), e cui si affiancano alcuni discorsi parlamentari e pagine di diario sui suoi incontri a Bruxelles e i viaggi nei paesi «oltrecortina», si delinea il profilo di un europeista convinto. Con il suo stile inconfondibile, Rossi-Doria segnala, critica, registra, analizza, riportando ogni singolo avvenimento entro un quadro più generale. Ne emerge la figura di un politico dalle grandi competenze tecniche, portatore di una visione globale dello sviluppo, dentro e oltre la guerra fredda, capace di guardare con la stessa profondità e sensibilità ai problemi e alle opportunità delle zone più depresse del Mezzogiorno (dall’agricoltura alle infrastrutture all’emigrazione di ritorno) come agli scenari della politica economica europea. – Scheda del libro