Dal 1996 al 2014 l’Associazione per Studi e Ricerche Manlio Rossi-Doria ha:

• curato la riedizione completa degli scritti di Rossi-Doria, che mantengono una viva attualità e restano stimolanti e decisamente godibili.
• avviato un lavoro di analisi dell’archivio dello studioso, conservato presso l’Associazione Nazionale per gli Interessi del Mezzogiorno d’Italia (ANIMI), dal quale è stato ricavato un epistolario che testimonia la sua passione meridionalista.

Il Centro Rossi-Doria ha voluto rilevare l’impegno dell’Associazione, ed è attualmente impegnato in un ulteriore lavoro di scavo dell’archivio che resta in buona parte ancora inesplorato. Nel 2014 è stata pubblicata una selezione di lettere sul tema dell’Europa che Rossi-Doria ha scambiato nell’arco di alcuni decenni con personaggi del calibro di Altiero Spinelli, Pietro Nenni e altri ancora, ma ulteriori direttrici di analisi sono in fase di progettazione.

5 giugno 2018: – Nella ricorrenza del trentesimo anniversario della morte di Manlio Rossi-Doria, Repubblica ha pubblicato un carteggio inedito tra Nuto Revelli e Manlio Rossi-Doria del 1977:

Array

Il Centro Manlio Rossi-Doria si propone di esplorare il ricco archivio Rossi-Doria presso l’ANIMI e marginalmente presso l’Archivio generale dello Stato e, eventualmente, presso altri archivi al fine di portarne alla luce e pubblicarne le parti più interessanti, che possono essere ricondotte a due temi:

Rossi-Doria e l’Europa:

  • La visione dell’Europa durante gli anni ’30 del Novecento
  • Il convinto federalismo degli anni quaranta
  • Il Mec, la conferenza di Stresa del 1958 e la Pac
  • Gli anni settanta e ottanta

Rossi-Doria e lo sviluppo economico:

  • Bonifiche
  • Emigrazione
  • Dissoluzione del mondo contadino
  • Rapporti agricoltura/industria
  • Visione territoriale
  • Relazioni commerciali
Mezzogiorno d’Europa. Lettere, Appunti e Discorsi 1945-1987 - Inediti di Manlio Rossi-Doria

Mezzogiorno d’Europa

Lettere, Appunti e Discorsi 1945-1987

di Manlio Rossi-Doria Introduzione di Umberto Gentiloni Silveri A cura di Emanuele Bernardi. Donzelli editore, Roma, 2014.

«Se dimostreremo all’Europa che l’aiuto comunitario non è un’elemosina fatta per l’Italia, ma rappresenta l’avvio di un processo nuovo per colmare alcuni dei nostri squilibri territoriali, avremo aperto la via della politica regionale. Se, viceversa, noi faremo fallimento su questo piano, se disperderemo malamente questi pochi soldi, allora diranno: “Che avete fatto? Per finanziare i vostri programmi vi siete serviti dei soldi comunitari, avete considerato il Fondo regionale come un’elemosina, senza creare una politica regionale nuova”». Discorso al Senato del 15 dicembre 1974.

Una vita per il Sud. Dialoghi epistolari 1944-1987 - Inediti di Manlio Rossi-Doria

Una vita per il Sud

Dialoghi epistolari 1944-1987

di Manlio Rossi-Doria Prefazione di Michele De Benedictis Introduzione di Emanuele Bernardi A cura di Emanuele Bernardi Donzelli Editore, Roma, 2012

«Qualche volta ho l’impressione che nessuno lavori, che tutti aspettino per lavorare: chi dovrebbe costruire aspetta per costruire, chi dovrebbe far politica aspetta a farla, chi dovrebbe governare aspetta per governare. Ho l’impressione che a lavorare, veramente, oggi in questa Italia liberata, non ci sia che la gente del mercato nero, le puttane e i contadini, oltre ai preti e alla gente che ha da salvare le sue vecchie posizioni guadagnate negli anni andati. Gli altri, ripeto, aspettano…». Manlio Rossi-Doria a Guido Dorso 20 novembre 1944

Riforme e democrazia. Manlio Rossi-Doria dal fascismo al centro-sinistra - Scritti su Manlio Rossi-Doria

Riforme e democrazia

Manlio Rossi-Doria dal fascismo al centro-sinistra

di Emanuele Bernardi Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ), 2010

Manlio Rossi-Doria e le trasformazioni del Mezzogiorno d’Italia - Scritti su Manlio Rossi-Doria